La grande vetrina di Spettacoli ed Artisti per l'Italia

Assistenza clienti gratuita
0532 907000

Italiano English

Sfilate e spettacoli di Carnevale

Sfilate e spettacoli di Carnevale

Cos’è il Carnevale:

Con “Carnevale” si intende un periodo di festeggiamenti tipici dei paesi di religione cattolica che ricade sempre nel periodo immediatamente precedente l’inizio della Quaresima e dura precisamente per le nove settimane che precedono la settimana santa. Il simbolo tipico del Carnevale è la maschera di Carnevale che, insieme al lancio di coriandoli colorati, accompagna ed anima l’organizzazione di spettacoli itineranti e di colorate parate di carnevale su trampoli che danno vita a vere e proprie sfilate e parate di carnevale in supporto ai famosi carri allegorici diffusi in tutto il mondo.

I festeggiamenti di carnevale del rito romano raggiungono il loro apice in due giorni precisi, il giovedì ed il martedì grasso. Il termine “grasso” si attribuisce al fatto che anticamente in questi due giorni della settimana venivano allestiti sontuosi banchetti prima del periodo di morigeratezza della Quaresima. In Italia è tuttavia possibile assistere anche al Carnevale Ambrosiano, diffuso nell’arcidiocesi di Milano e in alcune diocesi limitrofe, il cui giorno culminante è il sabato, ovvero quattro giorni dopo il martedì grasso del rito romano/ gregoriano.

Il termine Carnevale deriva dal latino “carnem levare” o “carnem vale” ovvero “carne addio” proprio in virtù del fatto che al martedì grasso segue appunto il “mercoledì delle Ceneri”, giorno in cui ha inizio, secondo il rito cattolico, il periodo di moderazione che precede la Pasqua.

Le radici dei festeggiamenti di Carnevale si ritrovano già in epoca greca e romana con le “dionisiache” e i “saturnali”, feste in cui il caos si sostituiva temporaneamente all’ordine prestabilito e avveniva una vera a propria sovversione dell’ordine, accompagnata dal rito del “mascheramento” che ancora oggi ritroviamo.

Ed è proprio dall’evoluzione  dell’uso della maschera dionisiaca o saturnale che ancora aggi assistiamo a sfilate, feste, eventi e spettacoli dove è possibile vedere maschere sontuose ed originali come tratto distintivo di sfilate di carnevale nonché di gruppi di spettacolo che partecipano a concorsi il cui scopo è premiare il costume di carnevale e la maschera più bella ed originale.

Ai giorni nostri è infatti sempre più diffusa l’usanza di organizzare sfilate, eventi e spettacoli in piazze e vie cittadine, nonché in centri commerciali, in cui a farla da padrone è l’organizzazione di eventi e spettacoli di arte di strada o di natura itinerante, straordinariamente colorati e festosi conosciuti in tutto il mondo.

Un tipico evento di Carnevale cittadino prevede quindi la presenza di pubblico spontaneo o gruppi organizzati che per l’occasione declinano un tema, generalmente appartenente alla satira politica o allegorico, e lo sviluppano creando giganteschi carri in cartapesta, meccanizzati, illuminati e musicali accompagnandoli per un percorso stabilito in “sfilata di carnevale” o “parata di carnevale” e mascherati con costumi a tema, maschere e lanci di coriandoli colorati.

Allo stesso tempo l’organizzazione di un evento di Carnevale prevede la predisposizione di un programma di eventi e di spettacoli di intrattenimento tale da richiamare pubblico nazionale e turistico, trasformando questo momento in un vera e propria occasione di natura economica e commerciale a cui si collegano tour operator, aziende e strutture ricettive su cui ricade l’indotto economico dell’organizzazione dell’evento di Carnevale con i suoi spettacoli di arte di strada  e di animazione.

Esistono città divenute emblema del Carnevale la cui esistenza è un tutt’uno indissolubile con il concetto di parata e sfilata di carnevale. Queste realtà, come nel caso del Carnevale di Rio o di quello famosissimo di Venezia, sono  impegnate nell’organizzazione di questo evento per un intero anno.

Ognuna delle città simbolo del Carnevale e dei suoi spettacoli ha dei riti ormai immancabili. Nel Carnevale di Rio ad esempio durante  l’evento tutte le strade della capitale si trasformano in uno straordinario palcoscenico naturale dove è possibile ammirare grandiosi carri di carnevale, straordinari gruppi di ballerine di samba accompagnate da musica per tutte la notte.

Immancabile invece il rito di apertura del Carnevale di Venezia con il “volo della Colombina” dove una dama in costume diverso per ogni edizione, vola imbragata su piazza San Marco ed apre così ufficialmente le festività del Carnevale più famoso d’Italia.